accettazione traslarvo

I segreti, le tecniche, i consigli
Rispondi
Avatar utente
Patrik
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 27
Iscritto il: 22/03/2021, 15:27
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

accettazione traslarvo

Messaggio da Patrik »

Buongiorno,
sto facendo qualche prova per vedere se riesco ad imparare; ho preso un telaino portastecche, ci ho messo una decina di cupoli di plastica, con dentro altrettante larve prese da un telaino della famiglia migliore; e messo il tutto in un nucleo orfano, e nutrito. 3 giorni e ricontrollo: le larve sparite dai cupolini, ed una cella reale in costruzione su uno dei telaini da nido.
Riprovo, e attendo una settimana(causa maltempo) per ricontrollare, col medesimo risultato: accettazione zero.
Potete darmi qualche consiglio?
Avatar utente
Hertz
Ape nutrice
Ape nutrice
Messaggi: 271
Iscritto il: 27/01/2017, 14:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: accettazione traslarvo

Messaggio da Hertz »

allora per controllare se hanno accettato le larve o hanno ripulito i cupolini puoi farlo dopo poco, se traslarvi la mattina, la sera puoi gia guardare se hanno ripulito o hanno accettato, nel caso anche il giorno dopo, non serve aspettare 3 giorni, questo ti velocizza non poco, per poter rimediare.

la storia di fare i "giri a vuoto" di traslarvi per farle abituare è una cavolata, però funziona (non voglio dilungarmi, ma è la motivazione che è sbagliata, ma se lo fai funziona), ci sono pochi step e puoi facilmente procedere a ritroso per capire cosa non ha funzionato (o almeno io in genere parto dalla fine, cioè dall'ultima operazione e procedo a ritroso per vedere dove ho sbagliato):
esempio
-> la parte orfana aveva abbastanza api nutrici/giovani? dovrebbe essere satura, anche se non ci sprechi (giustamente) una famiglia orfana su 9 telaini, quello che conta è la saturazione del nido orfano, in poche parole i telaini devono essere zeppi di api che non vedi il favo, che quando tiri su il telaino rotolano, anche se la parte orfana dovesse essere "piccola" (ora non minuscola ovviamente) dovresti raggiungere la saturazione
-> una piccola nutrizione in face di accettazione non guasta, poca eh non piu di mezzo litro anche meno se c'è buona importazione.
-> il traslarvo, sapere l'età delle larve ormai è la parte facile, ma va saputa riconoscere, è facile, il concetto sempre valido del "più piccola è meglio" è corretto come il classico "se vedi solo la pappa reale sul fondo è la larva migliore"
-> la manualità, danneggiare le larve è molto facile per questo il traslarvo col picking (che sia cinese o di quelli a secco) soprattutto all'inizio è una rottura di bolle non indifferente! non demordere purtroppo ciascuno ha la sua mano, io il picking lo uso dal basso verso l'alto col telaino al contrario tanti altri lo usano come una penna da scrivere (detta male: da destra a sinistra, col telaino su leggio messo per dritto normalmente), prova.. questa è la parte pallosa che serve pratica, secondo me è anche un casino da spiegare a voce, figurarsi per scritto :oo:

PS: se stai imparando e stai facendo le prove posso consigliarti di farlo nel melario piuttosto che creare un apposito nucleo orfano?
pendi una famiglia, col melario bello popolato e usi uno scomparto da melario per la stecca (o un telaino da melario vedi te)
- se le api sono col melario bello pieno (e quindi anche sotto nel nido sono belle popolose)
- se hanno il melario col miele

ti consente di:
-> evitare di nutrire
-> evitare di fare un nucleo orfano apposito
-> ottimizzi perchè non hai una famiglia in piu da visitare, ma devi solo guardare il melario e procedere al controllo della famiglia sotto normalmente (soliti controlli, celle etc)
Avatar utente
Patrik
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 27
Iscritto il: 22/03/2021, 15:27
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: accettazione traslarvo

Messaggio da Patrik »

Grazie per le indicazioni; Il melario per ora lo escludo, visto che quest'anno ho optato per lavorare sui nuclei non ho messo melari, tralaltro il tempo ha rovinato praticamente quasi tutte le fioriture :crybaby: Come cassa ho usato 2 nuclei che ho riunito quando entrambe le regine vergini che si erano allevate si sono date alla macchia :na: Finora ho provato con il plicking cinese sia di plastica che col bambu, ma non mi ci trovo tanto.. Ritento e non demordo!
Avatar utente
Patrik
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 27
Iscritto il: 22/03/2021, 15:27
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: accettazione traslarvo

Messaggio da Patrik »

Piccolo aggiornamento, finalmente mi hanno accettato una larva innestata il 13,(non ho il libro di apicoltura sotto mano, ma non dovrebbero metterci qualche giorno in più ad opercolare?) la cella è già opercolata. A quanti giorni mettete il bogodino? Le api che presidiano la cella devono atare fuori dal bigodino giusto?
Avatar utente
Hertz
Ape nutrice
Ape nutrice
Messaggi: 271
Iscritto il: 27/01/2017, 14:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: accettazione traslarvo

Messaggio da Hertz »

ooh! allora prima di tutti grande :wink: complimenti

le celle da regina vengono opercolate circa al giorno 8 dalla deposizione dell'uovo, con il traslarvo ALMENO i primi 3 giorni da uovo li salti, lavorando su larve gia schiuse:
se prendi la larvetta appena schiusa opercolano la cella dopo circa 4/5 giorni
se prendi una larva più cresciuta (tipo di 2 giorni, quindi sarebbero circa 5 dalla DEPOSIZIONE dell'uovo) ti opercolano la cella dopo 3/4 giorni
se la prendi ancora più vecchia (tipo di 4 giorni), te la opercolano il giorno dopo
etc..
in pratica se sai il giorno di opercolatura, puoi capire che età aveva la larva che hai usato.
il traslarvo per fare le regine sarebbe meglio farlo su larve appena schiuse quindi entro le 24/36 ore dalla schiusa (che vuol dire al quarto giorno dalla deposizione dell'uovo o giu di li, di solito si contano 72 ore dalla deposizione se si usano metodi programmati, tipo l'ingabbio su telaino vuoto costruito dove la regina verrà fatta deporre e liberata dopo 3 giorni), ma come poi fanno tutti per farsi qualche regina, l'unica è affinare la vista e la mano con la pratica (e una bella luce frontale che se è pure nuvoloso non è facile vedere quelle giuste!
Avatar utente
Patrik
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 27
Iscritto il: 22/03/2021, 15:27
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: accettazione traslarvo

Messaggio da Patrik »

Hai ragione, con la luce sbagliata è un'impresa..
Il bigodino posso metterlo appena opercolano giusto?
Avatar utente
Patrik
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 27
Iscritto il: 22/03/2021, 15:27
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: accettazione traslarvo

Messaggio da Patrik »

altro aggiornamento,
la cella che avevano opercolato, l'ho trovata la mattina seguente "bombata" come se ci stessero costruendo celle da operaia intorno, un buco all'apice, e vuota :surprice: con il cupolino pieno di cera e niente larva o pupa.
Ho rifatto gli innesti ieri mattina cambiando pickling(me ne sono costruito un paio in acciaio), e ieri sera ho controllato, sembra ne abbiano accettate 6/7 :eheh: :eheh:
Speriamo che sia la volta buona. :)
Avatar utente
Patrik
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 27
Iscritto il: 22/03/2021, 15:27
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: accettazione traslarvo

Messaggio da Patrik »

Aggiornamento: hanno accettato 9 celle, di cui 3 sono già opercolate e protette con bigodino da oggi le altre credo verranno opercolate nei prossimi 2/3 giorni. Speriamo bene, ho preso le larve dalla famiglia migliore; tra l'altro in questi giorni hanno eliminato la regina e fatto un mucchio di celle reali per sostituirla..
Se riesco a fare delle foto quando saranno sfarfallate, le posto :eheh:
Non ho trovato informazioni su quanto le vergini possono rimanere nel bigodino,avete qualche indicazione? ho solo 3 casse (e un portasciami) per fare i nuclei di fecondazione..
Rispondi