Miele di Mimosa

La flora visitata dalle api
Regole del forum
Prima di postare leggere sempre le "Istruzioni per l'uso" e utilizzare il tasto "cerca" in alto a destra di ogni pagina. Grazie per la collaborazione.
Rispondi
Avatar utente
wallybok
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/01/2021, 18:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Miele di Mimosa

Messaggio da wallybok »

Salve, volevo porre una domanda agli esperti qui del forum. È possibile fare produrre miele di Mimosa (Acacia dealbata) alle api?
Se no, per quale motivo?
Grazie in anticipo.
:ciau:
Avatar utente
BjHorn
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 759
Iscritto il: 02/05/2015, 17:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Cilento

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da BjHorn »

Credo che dalla mimosa prendano soprattutto il polline, a quanto ne so, e ne so poco, per cui aspetto di essere corretto da qualcuno che ne sa di più.
Ma in ogni caso, per produrre un monoflora non bastano 3 o 4 alberelli, o 10... ma svariati ettari e che siano anche bottinati proprio nel momento della fioritura, ovvero, che non sia contemporanea a qualche altra fioritura più interessante per le api.
Onestamente "miele di mimosa" non l'ho mai sentito, e detto tra noi, in mancanza di analisi di laboratorio attrezzati all'uopo, le definizioni che gli apicoltori danno al proprio miele molto spesso sono da prendere con le pinze, anche molto lunghe...
Io per non saper nè leggere nè scrivere, e dato che non faccio nomadismo, il mio miele lo chiamo "millefiori" e al limite posso indicare quali fioriture (importanti) erano presenti al momento della raccolta.
Avatar utente
wallybok
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/01/2021, 18:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da wallybok »

Sarebbe interessante capire se non esiste semplicemente perché nessuno ha ettari di terreno piantati a solo alberi di mimosa oppure non esiste perché l'ape non produce miele con quel fiore o magari il miele prodotto non è gradevole.
Qualche biologo, entomologo o agronomo che ce lo può dire???
Avatar utente
Rob
Ape guardiana
Ape guardiana
Messaggi: 403
Iscritto il: 27/01/2018, 20:47
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Valcamonica, Brescia, provincia e limitrofe..

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da Rob »

Ciao wallibok.. ;)

alla pratica non esiste nessuna tipologia di miele monofloreale.. tutti i mieli contengono molte tracce di molti altri fiori, questo perchè in natura le fioriture, seppur a scalare, si sovrappongono.. non esistono vere pause tra una fioritura e l altra, in natura cè sempre qualcosa da raccogliere.. oltretutto all interno dei favi non è possibile fare una vera separazione dei pollini e nettari..
odiernamente si definisce un miele "monofloreale" quando supera almeno il 70% o 75% di una singola fioritura, ma son definizioni per semplificare.. :)

teoricamente è possibile, ma all atto pratico bisognerebbe ricreare condizioni davvero particolari ed estreme, ben lontane dalla natura di quest animale.. ;) .. a voler guardare, le monoculture sono una delle pratiche che causano scompensi negli apiari..
Avatar utente
wallybok
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/01/2021, 18:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da wallybok »

Capisco, quindi non abbiamo mai sentito il miele di mimosa semplicemente perché fin'ora non si sono create delle condizioni tali da favorire il consumo di quello specifico polline rispetto ad altri più reperibili durante il periodo di fioritura della mimosa.
Sarebbe interessante capire se è un polline allettante per le api. Immagino che se si mette un'arnia al centro di un terreno pieno zeppo di piante di mimosa in fiore, le api andranno li a cibarsi, sempre se non è un polline sgradito.
Avatar utente
BjHorn
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 759
Iscritto il: 02/05/2015, 17:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Cilento

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da BjHorn »

Chiariamo un fatto.
Dal polline le api ricavano nutrimento per se stesse e per le larve, ma non producono miele.
Capita spesso che su alcune piante le api prendano SOLO polline (per esempio nocciolo) mentre da altre solo nettare, ed è solo il nettare che viene trasformato in miele.
POI, per le analisi di laboratorio per stabilire di che tipo di flora è composto un miele, si controlla (anche) la quantità di polline di una specie floreale, per determinarne la provenienza (a quanto ne so...).
Avatar utente
wallybok
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/01/2021, 18:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da wallybok »

Interessante, quindi da quello che dice non esisterebbe miele di nocciolo. Questo è dovuto dal fatto che i fiori di nocciolo non producono nettare?
Avatar utente
wallybok
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/01/2021, 18:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da wallybok »

Ho trovato questo riferimento sulle mimose dal libro "Fiori e Api in Europa"
Allegati
Screenshot_20210107_124243.jpg
Screenshot_20210107_124243.jpg (45.65 KiB) Visto 3399 volte
Avatar utente
BjHorn
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 759
Iscritto il: 02/05/2015, 17:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Cilento

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da BjHorn »

wallybok ha scritto: 07/01/2021, 12:36 Questo è dovuto dal fatto che i fiori di nocciolo non producono nettare?
O non producono, o non abbastanza, o non gradito, o contemporaneo a qualche altra fioritura più "redditizia" per le api.
Per esempio, il miele di castagno; a parte che è facilmente riconoscibile per via del colore, si una una buona certezza che sia di castagno perchè nel momento che fiorisce è più attrattivo rispetto ad altre fioriture.
Così come l'acacia (robinia), anche in questo caso le api preferiscono bottinare sull'acacia e ignorano le altre fioriture.
Ma si parla sempre di "percentuali". Un miele non sarà mai al 100% un monoflora, ma sempre una miscela di varie fioriture, oltre al miele che dal nido (che potrebbe risalire anche ad anni prima) viene trasferito in parte nel mielario se e quando la regina ha bisogno di più spazio per la covata.
Quindi, in assenza di prove certe fornite dal laboratorio e di alcune fioriture particolari (castagno, agrumi, acacia) dare un nome ad un miele è spesso un lavoro di ottimistica fantasia.
E anche sull'acacia... sapessi quanta ne ho vista che ad un certo punto cristallizza.... :oo: :eheh:
Avatar utente
wallybok
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/01/2021, 18:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da wallybok »

Da completo ignorante, cosa significa se il miele cristallizza? Mi hanno sempre detto che è una cosa normale e col tempo accade. Come mai lei si riferisce al miele di acacia in particolare?
Grazie
Avatar utente
BjHorn
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 759
Iscritto il: 02/05/2015, 17:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Cilento

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da BjHorn »

wallybok ha scritto: 07/01/2021, 15:54 Come mai lei si riferisce al miele di acacia in particolare?
Ma "lei" sarei io? :oo: Su... almeno sul web fatemi sentire giovine e diamoci del tu! :eheh:

Il miele con alta concentrazione di acacia (sempre robinia) molto chiaro, quasi trasparente, quando abbastanza puro difficilmente cristallizza, e resta "liquido", così anche il castagno.
La "magagna" si scopre quando arrivi a settembre/ottobre e cristallizza. Non per questo è meno buono (ovviamente) ma quasi sicuramente di acacia aveva poco o niente! :eheh:
Avatar utente
wallybok
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/01/2021, 18:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da wallybok »

Più che per l'età le davo del lei per rispetto verso chi ne sa più di me 😂
Comunque veramente interessate, non sapevo queste cose sul miele!
Avatar utente
Hertz
Ape nutrice
Ape nutrice
Messaggi: 271
Iscritto il: 27/01/2017, 14:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da Hertz »

wallybok ha scritto: 04/01/2021, 18:29 Salve, volevo porre una domanda agli esperti qui del forum. È possibile fare produrre miele di Mimosa (Acacia dealbata) alle api?
Se no, per quale motivo?
Grazie in anticipo.
:ciau:
perchè:
. non esistono zone con estensioni decenti (ettari) di mimosa
. nello specifico di acacia dealbata non esistono studi a riguardo ne la possibilità di "dati sul campo"
. la sua fioritura precoce non aiuta ulteriormente (tantè che anche se è un eccellente fonte di polline, la sua percentuale è sempre nei raccolti è molto scarsina)

Si possono fare solo ipotesi per diletto associando alcune specie affini, l'Albizia è della stessa sottofamiglia ed è una buona nettarifera, alcune specie di Acace africane (2 in particolare) sono molto nettarifere e risorse indispensabili nelle zone aride dove vivono (oltre che davvero buono), ma anche qui sono acace (mimose) di un'altro continente rispetto alla dealbata (che è australiana).

Dubito qualcuno impianti ettari di mimosa (che ricordo fiorisce troppo presto, in un periodo in cui le famiglie sono si in ripresa, ma ben lontane da essere forti da farti il melario), la sua utilità è pari a zero, salvo come fiori recisi per la festa della donna che però noto... essere un mercato nanche "breve" ma proprio istantaneo gia molto ben saturo.
Avatar utente
wallybok
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/01/2021, 18:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Miele di Mimosa

Messaggio da wallybok »

Quindi diciamo che a queste latitudini è una cosa abbastanza impossibile da ottenere.
Grazie
Rispondi