Telaino di covata

Non esistono domande imbarazzanti, bensì risposte imbarazzanti
Regole del forum
Prima di postare leggere sempre le "Istruzioni per l'uso" e utilizzare il tasto "cerca" in alto a destra di ogni pagina. Grazie per la collaborazione.
Rispondi
Avatar utente
Roberto Cataldo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 13
Iscritto il: 24/05/2023, 20:53
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Telaino di covata

Messaggio da Roberto Cataldo »

Buongiorno a tutti

Ho una famiglia orfana, probabilmente dallo scorso autunno. Ho altre due famiglie che presentano già un po' di covata e stavo pensando di prelevare un telaino con uova da una di queste, e metterlo alla famiglia orfana. È fattibile la cosa, o è meglio aspettare?
Avatar utente
Gnappo
Ape nutrice
Ape nutrice
Messaggi: 297
Iscritto il: 21/11/2021, 17:49
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Brianza

Re: Telaino di covata

Messaggio da Gnappo »

Se c’è covata da fuco non la puoi recuperare solamente inserendo un telaino. Se non ci fosse covata allora potresti ancora provarci, dopo una settimana dovresti trovare qualche cella reale.
Nel caso fosse una famiglia fucaiola (operaia “figliatrice”) con ancora molte api quello che puoi fare è scrollare i telaini (ed anche l’arnia) in terra a 20-30m dal l’arnia ed inserire un telaino con covata nell’arnia riposizionata nella posizione originale.
In questo modo le api dovrebbero allevare una nuova regina.
Ciao
Avatar utente
Roberto Cataldo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 13
Iscritto il: 24/05/2023, 20:53
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Telaino di covata

Messaggio da Roberto Cataldo »

Ciao, grazie per la risposta. Oggi ho fatto una visita veloce e sembra non esserci proprio covata. Posso già procedere ad inserire un telaino con uova o è meglio aspettare qualche giorno? Grazie e buona serata
Avatar utente
ciocca956
Uovo
Uovo
Messaggi: 86
Iscritto il: 28/07/2022, 8:01
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Telaino di covata

Messaggio da ciocca956 »

"" Posso già procedere ad inserire un telaino con uova o è meglio aspettare qualche giorno? Grazie e buona serata""

Io non ti do consigli. Ti dico cosa farei io in un caso analogo.
Riunirei quel che resta della famiglia con un'altra vicina e toglierei l'arnia vuota avvicinando quella riunita al posto di quella tolta in modo che le bottinatrici rientrino in quella riunita quando escono.
Questo perchè ritengo che ora sia troppo presto per fare le operazioni che suggerisci.
Ammesso che allevino una nuova regina non ci sono fuchi per la fecondazione. Penso sia presto anche per il sud Italia. Sarebbe tutto lavoro buttato all'aria.
Inoltre prelevando ora covata da un'altra famiglia di fatto la indebolisci proprio ora che devono nascere api per sostituire le invernali destinate a morire fra poche settimane.
Riunendola con un'altra famiglia di fatto rafforzi questa famiglia preparando la possibilità di una divisione all'epoca giusta con tante api , fuchi e raccolto abbondante.
Avatar utente
Gnappo
Ape nutrice
Ape nutrice
Messaggi: 297
Iscritto il: 21/11/2021, 17:49
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Brianza

Re: Telaino di covata

Messaggio da Gnappo »

Avere 50 arnie o 3 non è la stessa cosa, nel primo caso se ne muore il peso è -2% nel secondo caso -33% oltre al dispiacere che si può provare.
Dal basso delle mie poche arnie, cerco sempre di salvarle, sopratutto quando un telaino con una rosellina di covata fresca prelevata da una arnia forte non ha praticamente nessun effetto negativo sulla stessa arnia (anzi).

L’anno scorso mi trovai nella stessa situazione a fine febbraio, un pugno di api ed arnia orfana a cui ho dato un telaino con una rosellina di covata. A settembre quel l’arnia sfigata fecondata a metà marzo (in Brianza non a Crotone) si trovava su 9 telaini strapieni ed ha svernato su 7-8 telai ed oggi fa fornito un telaino di api giovani spazzolate per aiutare una arnia spopolata.
Avatar utente
Roberto Cataldo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 13
Iscritto il: 24/05/2023, 20:53
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Telaino di covata

Messaggio da Roberto Cataldo »

La.famiglia che sospetto si orfana non è affatto debole, anzi.....le api sembrano numerose.
Avatar utente
Gnappo
Ape nutrice
Ape nutrice
Messaggi: 297
Iscritto il: 21/11/2021, 17:49
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Brianza

Re: Telaino di covata

Messaggio da Gnappo »

Altra cosa, l’assenza di fuchi (tra 20 giorni dovrebbero essercene) non è un problema, una regina vergine, impedisce comunque che la famiglia diventi fucaiola.
Al limite tra 3 settimane puoi fargli altra covata fresca, in quel caso le api sopprimono la regina non feconda e ne fanno un’altra.
Se hai giornate sopra 14-15 gradi la regina si feconda anche ad inizio marzo, non sarà il massimo della qualità, ma sempre meglio di niente.

Aggiungo che riunire delle famiglie orfane di dimensioni rilevanti con altre famiglie, magari più piccole può essere un problema a causa delle numerose api vecchie. Se la temperatura è mite rischiano di ammazzarsi tra di loro un sacco di api, mettendo a repentaglio a volte anche la regina della famiglia ricevente (e non fa molta differenza fumo e acqua zuccherata).

Ciao!!!
Avatar utente
ciocca956
Uovo
Uovo
Messaggi: 86
Iscritto il: 28/07/2022, 8:01
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Telaino di covata

Messaggio da ciocca956 »

Che dir di più se non che riunire una famiglia non equivale a sopprimerla.
Ognuno fa come ritiene meglio.
Poi io sono ateo. Non credo ai miracoli tanto meno a "fuchi spirito santo" che fecondano regine vergini a marzo o novembre.
Avatar utente
Gnappo
Ape nutrice
Ape nutrice
Messaggi: 297
Iscritto il: 21/11/2021, 17:49
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Brianza

Re: Telaino di covata

Messaggio da Gnappo »

Ripeto, se hai 50 famiglie non è come averne 3 o 5.
Poi non si tratta di miracoli, ma a marzo, sopratutto in anni caldi come questi qualche ducò c’è sempre così come a fine ottobre inizio novembre.
Le api sono più intelligenti degli apicoltori e il fatto che una arnia orfana diventi fucaiola è il meccanismo per portare avanti la specie. Quindi se le temperature permettono di uscire in volo le api per un paio d’ore la fecondazione è possibile proprio in virtù della possibile presenza di arnie fucaiole.
Ovviamente non ci si può aspettare che si tratti di una super regina, ma spesso serve per superare l’inverno , dopodiché le api la sostituiscono.

Se come pratica si tende ad unire le famiglie, cosa del tutto levita sopratutto quando si hanno molti alveari, è difficile che capitino casi di fecondazione ad inizio o fine stagione. Se ciò avviene non si tratta di miracoli, ma semplicemente del completamento delle api.

Io con le api non ci campo, è solo un hobbie quindi fare 20kg a famiglia o farne 15kg mi cambia nulla, di conseguenza preferisco gestirle senza riunire quando è possibile non farlo.
Ciao!!!

P.S. Sabato 17 Febbraio ho visto 3 celle da fuco in mezzo alla covata da una regina giugno 2023.
Avatar utente
ciocca956
Uovo
Uovo
Messaggi: 86
Iscritto il: 28/07/2022, 8:01
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Telaino di covata

Messaggio da ciocca956 »

Ottimo.
Avatar utente
Rob
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 389
Iscritto il: 27/01/2018, 20:47
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Valcamonica, Brescia, provincia e limitrofe..

Re: Telaino di covata

Messaggio da Rob »

Roberto Cataldo ha scritto: 17/02/2024, 12:43 Buongiorno a tutti

Ho una famiglia orfana, probabilmente dallo scorso autunno. Ho altre due famiglie che presentano già un po' di covata e stavo pensando di prelevare un telaino con uova da una di queste, e metterlo alla famiglia orfana. È fattibile la cosa, o è meglio aspettare?
Ciao.. a mio avviso prima cercherei delle regine pronte tramite qualche associazione o qualche apicoltore..

partendo dal presupposto che "comanda il glomere" , se vi son poche api è meglio riunire, altrimenti tentare di salvarla è sacrosanto.. ma in questo momento non credo sia la scelta migliore, dare un telaio di covata fresca significa indebolire una famiglia "sana e apposto" per tentare di salvare qualcosa che, per forza di cose , ha dei problemi..

salvo botte di cu*o clamorose sarà difficile far nascere , far fecondare , e recuperare un arnia in tempo utile , nel senso che tra venti giorni potrebbe aver un ulteriore calo drastico, quel glomere li sopporta ancora venti giorni senza regina ? (previsione ultraottimistica, dato che per ottenere le nuove api figlie di quella "forse regina" serviranno supergiù almeno altri 40gg)

almeno dalle mie parti in questo momento nessuna delle arnie in forma verrà depredata di alcunchè telaio, perchè non cè "covata in più" da dedicare, seppure arnie forti potrebbero presentare buona covata, questa è necessaria e fondamentale lì dove si trova.. oltretutto per tentare un salvataggio incerto di arnia incerta.. mhà..

credo che allevare da covata fresca sia una tra le prassi più abusate e incomprese di sempre.. mi vengono i brividi.. ;)

..le api fanno miracoli, si sa, a patto che l apicoltore sappia dove e come mettere le mani..
per fortuna ognun fa come vuole, l apicoltura è talmente vasta.. forse andrebbe a buon fine anche fare così, ma siam ben lontani dall ottimizzare e aver compreso le dinamiche dell alveare.. :)

my2cents..
Avatar utente
Roberto Cataldo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 13
Iscritto il: 24/05/2023, 20:53
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Telaino di covata

Messaggio da Roberto Cataldo »

Alla fine ho fatto così, ho prelevato un telaino di covata da una famiglia abbastanza forte e l'ho dato alla presunta famiglia orfana. Il telaino presenta sia uova, che larve, e anche un po' di covata opercolata.... spero di non aver fatto danni... grazie a tutti per le risposte
Avatar utente
Rob
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 389
Iscritto il: 27/01/2018, 20:47
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Valcamonica, Brescia, provincia e limitrofe..

Re: Telaino di covata

Messaggio da Rob »

spero di non aver fatto danni... grazie a tutti per le risposte
certamente no, tienici aggiornati.. :)
Avatar utente
Roberto Cataldo
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 13
Iscritto il: 24/05/2023, 20:53
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Telaino di covata

Messaggio da Roberto Cataldo »

Oggi pomeriggio ho visitato la famiglia presunta orfana. Sul telaino di covata che gli avevo messo hanno iniziato a costruire celle reali, quindi deduco che effettivamente era orfana. Dopo avere rimosso le celle reali ho riunito con un'altra famiglia. Ho due domande:
1) adesso la famiglia si presenta già su 9 telaini ben popolati. Se le condizioni lo permetteranno, potrò fare un nucleo o è meglio non smembrare e causare un ulteriore stress?
2)dopo aver scrollato i telaini alcune api sono rimaste nella vecchia arnia (senza telaini, solo nido). L'ho lasciata in terra, di fronte all'arnia con le due famiglie riunite ...troveranno la nuova casa?

Spero di essere stato chiaro, grazie per le risposte.

Roberto
Rispondi