Famiglia morente, ma perché?

Non esistono domande imbarazzanti, bensì risposte imbarazzanti
Regole del forum
Prima di postare leggere sempre le "Istruzioni per l'uso" e utilizzare il tasto "cerca" in alto a destra di ogni pagina. Grazie per la collaborazione.
Rispondi
Avatar utente
loryemme10
Larva
Larva
Messaggi: 141
Iscritto il: 18/11/2015, 10:52
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Provincia di Varese

Famiglia morente, ma perché?

Messaggio da loryemme10 »

Ciao a tutti.
Scrivo per avere qualche dritta, nella speranza di riuscire a capire meglio la situazione.

Una famiglia in arnia di legno, all’invernamento la più numerosa, invernata su 5 per tenerle strette strette credo sia prossima a morire.

Settimana scorsa, approfittando del caldo, le ho aperte e quella famiglia l’ho ulteriormente stretta su 4.
Erano 4 telaini ottimamente coperti da api, pieni di ali anche sopra, insomma, molto numerosa.

Di candito non ne hanno mangiato da tutto l’inverno ma dentro l’Arnia hanno ancora scorte del loro miele, dunque tutto normale.

Ieri, togliendo il candito e guardando dal buco ho notato api un po’ intorpidite. Visto che comunque c’erano sui 12 gradi ho aperto velocemente, senza alzare favi, limitandomi ad alzare il coprifavo.
Effettivamente le api erano in glomere, molto strette e intorpidite dal freddo.

In questi due giorni le famigliole nei polistirolo stanno importando tantissimo polline, c’è un volo molto intenso è una buona attività.

Oggi ancora neanche un po’ di attività, ho notato un po’ di api morte sul predellino (sulle 10/15).
Ho notato api per terra che camminavano inermi, qualche ape che usciva e cadeva per terra morente.
Dal buco del coprifavo si notano api mezze morte, forse per il freddo.

Guardando dall’apertura si nota sul fondo un gran numero di api morte, certo, ne avevo notate anche lannno scorso su altre famiglie, ma non legate ad una situazione simile.

Sinceramente non sto capendo cosa stia succedendo, se magari siano api vecchie che muoiono (strano lo facciamo così, no?) o sono malate.
L’anno scorso ho avuto moltissima varroa, questa però è stata l’unica famiglia che non ha avuto problemi di varroa, ne aveva poca è come numero di api è sempre stata molto consistente.

Sinceramente non so se sia normalità o se questa famiglia sia spacciata.
Ieri le api erano molte sui telaini, non so se sul fondo de ne fossero così tante anche ieri, non avendo alzato telaini.

Grazie mille a chiunque avrà un parere o qualche dritta!
Avatar utente
loryemme10
Larva
Larva
Messaggi: 141
Iscritto il: 18/11/2015, 10:52
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Provincia di Varese

Re: Famiglia morente, ma perché?

Messaggio da loryemme10 »

Ho aperto la famiglia e controllato i telaini…
Penso siano morte di fame, anche se sinceramente non me lo riesco a spiegare…
Settimana scorsa avevano un favo intero di scorte, e 2kg di candito a disposizione.
Non ne hanno mangiato per tutto l’inverno.
Vero che erano invernate a sinistra, dunque il buco del coprifavo era raggiungibile solo dall’esterno del glomere… in questi giorni, però, non faceva freddo da glomere di giorno, anzi, alcuni giorni qui si sono toccati i 17 gradi… non comprendo come possa essere successo…
Le api che sono rimaste (la regina è morta sul fondo) sono tutte intorpidite, rallentate… spruzzerei dell sciroppo ma credo farei solo peggio considerando che fra un’ora viene buio e le temperature si abbassano, costringendole a congelarsi…

Non mi spiego come sia accaduto, soprattutto considerando anche la fioritura di nocciolo, di cui questa famiglia non importava praticamente niente…
Sicuramente l’errore è stato mio, per quanto fatichi a comprenderne le modalità.
All’invernamento avevano molte scorte … il candito … proprio non capisco
Avatar utente
Rob
Ape magazziniera
Ape magazziniera
Messaggi: 326
Iscritto il: 27/01/2018, 20:47
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Valcamonica, Brescia, provincia e dintorni..

Re: Famiglia morente, ma perché?

Messaggio da Rob »

Ciao loryemme.. tira un sospiro e stai tranquillo.. memorizza benissimo nella tua mente ciò che hai visto e ti servirà per scoprire in futuro le dinamiche legate a quest animale..

ti dico cosa ne penso io.. :)

la famiglia più numerosa è (quasi) sempre la più infestata di varroa.. ciò è legato al numero di api, quindi più api perchè cè stata più covata, più covata significa più varroa.. è normale.. incide parecchio, ma l apicoltore può accorgersi solo tempo dopo.. la varroa "rovina" le nuove api nascenti, ma essendo covate a cicli di circa venti giorni noi possiam vedere solo quelle di venti giorni fa, se non cè ricambio sufficiente e costante la famiglia collassa.. ciò accade circa un mese dopo dall episodio "scatenante la morte" , è questa (più o meno) la tempistica "di morte" di una famiglia di api..
purtroppo odiernamente i trattamenti non son "fatti bene", ed è comprensibile.. se tu riuscissi a trattare le tue api efficientemente già ai primi anni mi stupirei.. potrei valutare di offrirti un lavoro, se sei già così in gamba.. (scherzando) ;)
forse hai centrato il bersaglio, ma il centro perfetto sarà lontano.. il problema diventa quanto tutte le famiglie ti muoiono.. se hai una percentuale di morte molto alta cè sicuro qualcosa che non và, ma mortalità al 30% sono normalissime in questo campo.. (anche nell altro thread ti ho scritto qualcosa a riguardo)

una famiglia che non mangia il candito da diverso tempo è sempre un campanello d allarme (a mio avviso e andrebbe visitata in breve), anche se adesso sembra in salute.. la domanda è : perchè non stai mangiando? se veramente è zeppa di scorte perchè non vengono consumate? l importazione e il consumo di una famiglia è legato maggiormente alla presenza di covata fresca, pertanto se una regina non cova i consumi son al minimo.. perchè non cova? .. :)

non covando si troverà tra venti giorni circa senz api giovani di ricambio, per un pò la condizione di "rallentamento" persisterà poi pian piano la famiglia và sparendo.. è un problema comune.. se nessuna famiglia mangia è un problema diverso..

purtroppo dovrai vederne molte per carpirne una.. :) non scoraggiarti..
Avatar utente
loryemme10
Larva
Larva
Messaggi: 141
Iscritto il: 18/11/2015, 10:52
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Provincia di Varese

Re: Famiglia morente, ma perché?

Messaggio da loryemme10 »

Ciao @Rob !
Non è la prima volta che mi rispondi e nemmeno la prima che mi rassereno leggendo ciò che scrivi.
Per me l’apicoltura non è lavoro, è hobby è passione, e vedere morire delle famiglie dispiace sempre tanto.

Questa famiglia effettivamente qualcosa di strano lo aveva.
Non comprendevo perché ancora non imporrassero polline, con temperature alte ed una consistente fioritura di nocciolo.
Non comprendo nemmeno perché, senza covata, abbiamo consumato così tante scorte in così poco… e soprattuto perché con il caldo che ha fatto non hanno mangiato il candito, considerando che 17 gradi significa che i glomere non ci sono… anzi !

Le altre hanno sempre un bel volo, questa niente (ora ovviamente no… ma prima ..)
Può essere fossero api indebolite d’ala varroa, ho sbagliato con i trattamenti (ora strisce non hanno fatto effetto, ma direi entrambe le cose, sicuramente è più probabile che ho sbagliato io).

Un’altra famiglia mi è morta ma sinceramente su quella avevo poche speranze, ho tentato di invernarlw ma avrei forse fatto meglio a riunirla.

Siamo su un 30% di perdite, con la considerazione che su un nucleo ci scommettevo molto molto poco … speriamo nei giorni a venire !
Le altre importano tutte con grande fervore, spero di fermi qui…
È la volta che le do già tutte (si fa per dire, per quanto a volte la voglia venga …..)
Avatar utente
Gnappo
Pupa
Pupa
Messaggi: 171
Iscritto il: 21/11/2021, 17:49
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Brianza

Re: Famiglia morente, ma perché?

Messaggio da Gnappo »

Ciao Loryemme,
Mi spiace per le tue api, è successo anche a me con l’arnia che stava meglio, alla fine non ce l’ha fatta. Stesso modo, di botto è collassata.
Lo scorso anno siamo rimasti scottati dalla varroa, e sopratutto dallo scarso effetto delle striscette che hanno portato l’effetto nefasto a fine inverno. Intervenire coi cicli di sublimato a settembre ottobre è stato purtroppo poco utile. Io quest’anno sono al 35% di perdita, ma credo sia lo “scotto” da pagare il secondo anno di apicoltura.
Quest’anno speriamo quantomeno che piova un po’ anche se siamo già messi molto male da questo punto di vista perché gli effetti della siccità iniziata a gennaio scorso (e mai finita) ha probabilmente accentuato i problemi.
Cercheremo di fare meglio la prossima stagione, l’importante è non scoraggiarsi.
Ciao!!!
Avatar utente
Rob
Ape magazziniera
Ape magazziniera
Messaggi: 326
Iscritto il: 27/01/2018, 20:47
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Valcamonica, Brescia, provincia e dintorni..

Re: Famiglia morente, ma perché?

Messaggio da Rob »

Non comprendevo perché ancora non imporrassero polline, con temperature alte ed una consistente fioritura di nocciolo.
facilmente perchè non cè covata da accudire.. :) saranno dettagli, ma inizierai a vedere i tasselli mancanti tra tre o quattro stagioni.. fai tesoro degli episodi, perchè singolarmente potrebbero esser "inspiegabili" ora..
Non comprendo nemmeno perché, senza covata, abbiamo consumato così tante scorte in così poco… e soprattuto perché con il caldo che ha fatto non hanno mangiato il candito, considerando che 17 gradi significa che i glomere non ci sono… anzi !
la butto lì.. forse è stata saccheggiata? gli opercoli son stati "tritati"? magari non mangiano per i medesi scritti sopra.. :)

il "motore" (grande o piccolo che sia) deve mangiare sempre.. misurare i consumi di candito ti può già indicare che tipo di attività cè nel motore sottostante.. se mangia niente cè un problema, sicuramente.. è un motore "spento".. e ci può stare per qualche giorno più freddo, ma di norma deve scaldare ogni giorno.. per farlo deve mangiare..

considera inoltre che è la temperatura "del cuore" del glomere che decide veramente, non quelle esterne.. qui appunto se non mangia cè qualcosa che non và.. se patisce freddo non scalderà, quindi non mangierà, quindi non coverà ecc, ecc, ecc.. e casistiche a iosa.. :)
Rispondi