cera da utilizzare

Non esistono domande imbarazzanti, bensì risposte imbarazzanti
Regole del forum
Prima di postare leggere sempre le "Istruzioni per l'uso" e utilizzare il tasto "cerca" in alto a destra di ogni pagina. Grazie per la collaborazione.
Rispondi
Avatar utente
MAFRA
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 41
Iscritto il: 20/12/2018, 18:43
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

cera da utilizzare

Messaggio da MAFRA » 06/01/2019, 15:15

Un saluto a tutti, ho visto on line che per i fogli cere,i sia del nido che del melario, ci sono prezzi molto diversi, che vanno dai 75 ai 90 e passa per per 5kg. di cera.
Quanto può intervenire la qualità della cera sul benessere delle api e sulla produzione del miele?

Voi cosa ne pensatate?

grazi e

franco

Avatar utente
Burian
Uovo
Uovo
Messaggi: 71
Iscritto il: 20/09/2017, 15:54
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Prealpi Lombarde

Re: cera da utilizzare

Messaggio da Burian » 06/01/2019, 15:21

Io credo che nell80% dei fogli cerei ci sia paraffina, grasso animale, vegetale e altre schifezze, ed in minima parte cera d'api.
Vola solo chi osa farlo

Avatar utente
BjHorn
Larva
Larva
Messaggi: 141
Iscritto il: 02/05/2015, 17:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Cilento

Re: cera da utilizzare

Messaggio da BjHorn » 06/01/2019, 16:29

Credo influenzi parecchio! Io non risparmierei un euro sui fogli cerei.
Poi c'è da considerare anche la forma degli stampi, per il nido è fondamentale che il fondo della celletta sia a piramide convessa (così come in natura), mentre in commercio se ne trovano anche col fondo piatto.
Il fondo piramidale, che imita quello naturale, sembri influenzi la crescita e lo sviluppo della larva, facendole assumere le corrette posizioni, oltre che una corretta alimentazione, adesso nello specifico non ricordo bene. Cosa che viene influenzata dal fondo "piatto".
Il fondo piatto CREDO si possa usare nei telaini da mielario, che in teoria non dovrebbero ospitare uova e larve, ma visto che buona parte dei fogli con fondo piatto sono anche di scarsa qualità, io li prendo comunque piramidali.

Avatar utente
MAFRA
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 41
Iscritto il: 20/12/2018, 18:43
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: cera da utilizzare

Messaggio da MAFRA » 06/01/2019, 19:23

grazi edelle info , quindi dove mi consigliate di acquistare i fogli oppure quale dovrebbe essere il prezzo corretto?

Avatar utente
old
Larva
Larva
Messaggi: 139
Iscritto il: 13/01/2017, 20:36
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: cera da utilizzare

Messaggio da old » 06/01/2019, 20:16

Purtroppo tantissimi piccoli apicoltori non recuperano la cera, o solo gli opercoli e poco più, e ne comperano molta di più. A causa delle perdite di lavorazione bisognerebbe consegnarne un pochino di più di quella ritirata. Inevitabilmente per far tornare i conti bisogna aggiungere qualcosa, più o meno buono, ma inevitabilmente estraneo. E bisognerebbe sostituire 1/3 dei favi ogni anno!
1) La cosa più sicura è far fondere la propria cera da da chi usa solo quella per i tuoi favi. (Sempre che sia vero) e bisogna che i due pesi siano compatibili.
2) acquistare da una ditta seria.
3) il prezzo è uno specchietto per allodole. Il rischio è fare la fine dell’olio di oliva.
il prezzo e la qualità dell'olio: https://www.italiaatavola.net/olio/olio ... aga/48982/

Avatar utente
BjHorn
Larva
Larva
Messaggi: 141
Iscritto il: 02/05/2015, 17:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Cilento

Re: cera da utilizzare

Messaggio da BjHorn » 07/01/2019, 7:59

Io avendo poche arnie ne compro pochi alla volta, ma il negozio da cui compro si fornisce "QUI", nella sezione "accessori e macchine".
Mi sono sempre trovato bene, il prezzo è ottimo e i fogli hanno le caratteristiche giuste.
Ma magari gli altri più esperti possono consigliarti altro!

Rispondi