produrre miele con gli sciami

I segreti, le tecniche, i consigli
Rispondi
Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 51
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: ALTA IRPINIA - LUCANIA
Età: 41

produrre miele con gli sciami

Messaggio da nomeutente » 02/09/2018, 14:02


Avatar utente
FabioR
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 575
Iscritto il: 22/02/2017, 18:04
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Verona
Età: 40
Contatta:

Re: produrre miele con gli sciami

Messaggio da FabioR » 08/09/2018, 6:34

sfruttamento puro, vedo poco rispetto per le api. trattate più volte con l'ossalico (ma si dai ... perchè non fare nuclei ogni mese così lo trattiamo ogni mese questo essere e poi se va male pazienza, ci rifacciamo l'anno prossimo :na: :na: :na: :na: )

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 51
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: ALTA IRPINIA - LUCANIA
Età: 41

Re: produrre miele con gli sciami

Messaggio da nomeutente » 09/09/2018, 16:46

la tua visione appare piuttosto puerile e limitata, tipica del neofita un poco esaltato

trattare gli sciami con doppio giro di ossalico è invece un'ottima tecnica per garantire salubrità alla famiglia di api ed un migliore sviluppo successivo

un metodo consigliato da molti tecnici veterinari ed istituti zooprofilattici, di chiara approvazione biologica

questo "sfruttamento puro" credo perciò tu lo veda nel fatto che dopo il lavoro fatto ci siamo andati a raccogliere una decina di kili di miele per sciame

prova a considerare che nel nido ce n'è rimasto altrettanto, infatti le nostre api non vengono nutrite se non con il loro miele

Avatar utente
FabioR
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 575
Iscritto il: 22/02/2017, 18:04
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Verona
Età: 40
Contatta:

Re: produrre miele con gli sciami

Messaggio da FabioR » 09/09/2018, 16:58

Nessuna visione limitata. A me hanno insegnato di fare almeno 3-4 trattamenti all'anno, pena la perdita della famiglia. Al momento faccio 2 trattamenti di cui 1 quasi inutile. Se lasciata in pace la famiglia sa arrangiarsi da sola contro la varroa per molti mesi. Ovviamente lasciando nutrimento a più che sufficienza

Avatar utente
nomeutente
Uovo
Uovo
Messaggi: 51
Iscritto il: 07/09/2017, 12:25
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: ALTA IRPINIA - LUCANIA
Età: 41

Re: produrre miele con gli sciami

Messaggio da nomeutente » 09/09/2018, 17:58

un vero apicoltore, come per ogni altro mestiere, continua sempre a migliorare ed imparare

se non hai già terminato la tua carriera diventando un maestro apistico inzeppato di concetti e se non smetterai la tua avventura con le api, troverai anche tu la strada di poter imparare ancora

i trattamenti non si fanno a calendario o in numerazioni prestabilite tipo 1, 2, 3 o 4 ma semplicemente se ce n'è bisogno e con il miglior risultato possibile

il "doppio" trattamento con ossalico, oggetto del nostro diverbio, può considerarsi un unico trattamento con resa superiore al 95% di abbattimento varroa

visti i termini da te usati, per continuare il discorso ci sarebbe da capire che significa per te "lasciare in pace la famiglia", ma la cosa mi interessa poco

stiamo infatti, sostanzialmente, parlando d'altro: di come produrre miele con decine di sciami in ottima forma e con regine testate al meglio anche per la stagione successiva

Rispondi