Api fuggiasche

Non esistono domande imbarazzanti, bensì risposte imbarazzanti
Regole del forum
Prima di postare leggere sempre le "Istruzioni per l'uso" e utilizzare il tasto "cerca" in alto a destra di ogni pagina. Grazie per la collaborazione.
Rispondi
Avatar utente
LeApiDiLeon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 6
Iscritto il: 16/05/2017, 18:38
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Api fuggiasche

Messaggio da LeApiDiLeon »

Buon giorno,
scrivo in quanto neo apicoltore alquanto confuso da cio' che mi e' accaduto.
Vi spiego, chiedendovi quindi consigli e eventuali spiegazioni razionali per comprendere.
Una settimana fa un vicino (distante 300/400 metri) ha chiesto se fossimo interessati a recuperare uno sciamo su un suo albero in giardino.
Noi che avevamo gia' l'attrezzatura ma aspettavamo il momento migliore per acquistare un nucleo, non ci siamo fatti sfuggire l'opportunita'.
Lo sciame era decisamente piu' piccolo di un pallone da calcio, su un ramo. Abbiamo tagliato il ramo, dato uno scossone, le api in maggior parte sono finite dentro l'arnia e la restante parte e' fluita naturalmente dentro la casetta (cosa che ci ha rassicurato in quanto ci ha fatto ben pensare che la regina fosse entrata anche se non l'avevamo personalmente vista).
Una volta entrate tutte (operazione svolta di sera) abbiamo messo l'arnia a dimora nel nostro giardino, con (consigliato caldamente vista la poca distanza del trasloco) un lenzuolo che sigillasse le uscite ma bucherellato in modo che traspirasse l'aria.
Abbiamo fatto questa operazione perche' (cosi' ci han detto) le isolassimo per 48 ore resettando il loro orientamento e quindi evitando che sciamassero ancora per tornare al posto dove le avevamo prelevate.
Impietositi, dopo meno di 24 ore, abbiamo tolto il telo.
Le api stavano bene e facevano il loro via vai.
La mattina seguente pero' vediamo un gran fermento attorno all'albero di mele a poche decine di metri dall'arnia.
Tempo di ragionarci sopra e le troviamo appollaiate col tipico grappolo tutte ordinate.
Neanche mezz'ora e sono sparite.
Ora nell'arnia non abbiamo ancora guardato dentro, lo faremo stasera, ma gia' da fuori non si sentono ronzii e di api se ne vedono ben poche gironzolare ed entrare dal predellino.
Alcuni ci han detto che sono andate via tutte, altri che non han mai visto cosa simile, altri ancora che ci sara' stata una nuova regina ancora piu' giovane che ha scacciato e quindi fatto risciamare (mi pare strano tutto nel giro di una settimana) la vecchia.

Cosa puo' essere successo?
E perche'?

Grazie molte a chi avra' voglia di aiutarci a vederci un po' piu' chiaro.

Leon

Avatar utente
FabioR
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 582
Iscritto il: 22/02/2017, 18:04
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Verona
Età: 41
Contatta:

Re: Api fuggiasche

Messaggio da FabioR »

seguo questa cosa strana

Avatar utente
ivan78
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 541
Iscritto il: 25/11/2013, 23:06
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Api fuggiasche

Messaggio da ivan78 »

non vedo cose strane. quella del lenzuolo mi è nuova :eheh: . è successo a tutti che uno sciame non resta nell'arnia. prima di tutto se metti solo fogli cerei hai più probabilità che fuori esca. bisogna mettere favi con miele e meglio ancora un favo dove vi è stata covata poi un mio suggerimento che funziona è sporcare l'arnia con del vino rosso.

Avatar utente
ivan78
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 541
Iscritto il: 25/11/2013, 23:06
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Api fuggiasche

Messaggio da ivan78 »

tu cosa hai messo nell'arnia?

Avatar utente
LucaRN
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 378
Iscritto il: 28/10/2015, 1:30
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Rimini
Età: 34
Contatta:

Re: Api fuggiasche

Messaggio da LucaRN »

Non so perchè se ne siano andate, quello che posso dire però è che non serve fare tutto quel trambusto. Io ho catturato uno sciame su una pianta di piselli a circa 1 km dal mio apiario, ho lasciato il cassettino aperto di fianco a dov'erano sciamate. Ce l'ho lasciato per tutta la sera, in modo da non perdere bottinatrici.
Al mattino dopo ho portato la cassetta in apiario e non sono ritornate sullo sciame ma si sono agganciate tranquillamente alla nuova posizione senza isolarle o metterci lenzuoli sopra.
Non ho esperienza decennale come altri su questo forum ma anche solo coi fogli cerei non mi son mai scappate dal cassettino quindi non preoccuparti se non hai a disposizione telai di covata o di scorte da utilizzare come attrattivo.

Quest'anno mi pare di aver capito che di sciami se ne trovan molti, ti auguro di aver più fortuna con le prossime catture!
Pur'io vorrei la pace:
— diceva l'Ape a un Grillo —
ch'er lavoro tranquillo
me soddisfa e me piace.
Ma finché su la terra
parleranno de guerra
terrò sempre, a bon conto,
un pungijone pronto:
er pungijone mio
che m'ha arrotato Iddio.
- Trilussa

Avatar utente
LeApiDiLeon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 6
Iscritto il: 16/05/2017, 18:38
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Api fuggiasche

Messaggio da LeApiDiLeon »

Buon giorno a tutti e grazie delle risposte, lette solo ora pensando che arrivassero notifiche in caso positivo, invece ho scoperto di dover venire a controllare! :)

In ogni caso noi abbiamo a disposizione (essendo la nostra prima esperienza) solo fogli cerei lindi e puliti, solo l'arnia di per se' era "vissuta" da altre api.
Il vicino dove avevamo preso lo sciame ci ha richiamati e detto che ce n'e' un altro che si e' riformato sempre li'. Andremo a prenderlo appena e' disponibile.
Ora proprio non saprei cosa pensare: c'e' chi ci dice che sono le stesse che nella nostra arnia non stavano bene e quindi sono le stesse risciamate li'.
c'e' chi dice che sono totalmente altre api che anche a loro piace molto il posto, e magari han scelto quel posto proprio perche' la regina che ha sostato in precedenza con la sua famiglia ha lasciato i suoi odori da feromoni li'.
Mistero!
In ogni caso tutti sono della stessa opinione: non perdersi d'animo e ritentare di prendere anche questo ( magari lo stesso?) sciame.
Staremo a vedere.
Se intanto, prima di andare a prenderle, avete qualche consiglio (favi di covata ecc non ne possiamo reperire in quanto neofiti non conosciamo nessun altro apicoltore di zona) vi ringraziamo.
Magari l'idea del vino rosso, perche' no dopo tutto?
Dei parenti parlano di un metodo efficace (anche se mi sembra quasi una leggenda come latte e zucchero ai cuccioli di cani) consistente nel lasciare una ciotolna con acqua e tanto tanto zucchero davanti al predellino... chissa'!

In ogni caso grazie a tutti
Buona giornata

Avatar utente
LeApiDiLeon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 6
Iscritto il: 16/05/2017, 18:38
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Api fuggiasche

Messaggio da LeApiDiLeon »

Dimenticavo! una cosa importante credo, che non ho scritto all'inizio e' che, quando avevamo tolto il telo, e scoperchiato la casetta, le api (la sera) erano tutte appollaiate a grappolo tutte insieme al coperchio. in pratica sollevando il coperchio si sollevava il grappolone loro.
lo spazio occupato dal grappolo era di quello lasciato dalla mancanza di un ultimo telaino (in pratica li avevamo messi tutti tranne uno (ingenuamente pensando quando le avevamo prese di lasciargli spazio per entrare comodamente)).
sui telaini c'era poco segno di lavoro, veramente poco.
e il mattino dopo appunto si sono radunate sul melo, come gia' scritto e poi sciamate.

Avatar utente
LeApiDiLeon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 6
Iscritto il: 16/05/2017, 18:38
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Api fuggiasche

Messaggio da LeApiDiLeon »

per ivan78: lei consiglia di piu' il vino rosso (che strano pero'!) o il miele?
noi abbiamo un barattolo comprato da contadini, quindi non di supermercato, dice che dovremmo spennellare tutti i fogli?
e completamente? o solo qualcuno e qua e la'?
con la prossima cattura (anche se non ci piace il termine) vorremmo avere un successo piu' duraturo :)

Avatar utente
atomicgroup
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 21
Iscritto il: 11/05/2016, 16:07
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro

Re: Api fuggiasche

Messaggio da atomicgroup »

Io quest'anno ho avuto 4 sciamature. Due principali e due secondarie.

Dopo le prime due addirittura avevo terminato i telaini con il cereo ho messo solo telaini vuoti solo armati con il filo di ferro senza mettere miele o altro... recuperato lo sciame nel cassettino di polistirolo e spostato subito nella postazione definitiva tutto ok.

Lo metto subito nella postazione definitiva così che le api dentro l'arnia richiamino le altre.... poi se perdo qualche bottinatrice non fa niente..

La settimana dopo trasferisco con calma lo sciame nell'arnia definitiva.

Fortunatamente mai andate via.. solo uno sciamo primario ci ho messo 3 giorni perchè era caduto da un palo su delle frasche e canne a terra e non riuscivo a recuperarlo completamente. Prendevo le api a manciate e le mettevo dentro il cassettino ma dopo 2 ore riuscivano tutte. Al terzo giorno sono riuscito a spostare nel marasma la regina in luogo aperto e dopo due ore li fermo per vederla l'ho vista, ho messo lei nell'arnia e le altre sono entrate da sole..

Avatar utente
Tom
Ape spazzina
Ape spazzina
Messaggi: 215
Iscritto il: 04/07/2014, 16:06
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Api fuggiasche

Messaggio da Tom »

LucaRN ha scritto:
16/05/2017, 23:01
Io ho catturato uno sciame su una pianta di piselli a circa 1 km dal mio apiario, ho lasciato il cassettino aperto di fianco a dov'erano sciamate. Ce l'ho lasciato per tutta la sera, in modo da non perdere bottinatrici.
Al mattino dopo ho portato la cassetta in apiario e non sono ritornate sullo sciame ma si sono agganciate tranquillamente alla nuova posizione senza isolarle o metterci lenzuoli sopra.
Esattamente Luca, non c'è bisogno di isolarle.

Avatar utente
LeApiDiLeon
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 6
Iscritto il: 16/05/2017, 18:38
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Api fuggiasche

Messaggio da LeApiDiLeon »

Buon giorno, siamo tornati a riprendere lo sciame che si e' ri-posato dove l'avevamo originariamente preso.
Questa volta il numero di api era ancora piu' sparuto, le abbiamo prese comunque, ma secondo me sono orfane di regina.
La logica sarebbe che lo sciame era gia' orfano, lo abbiamo preso, hanno risciamato (controllando la casetta da vuota c'erano alcune api morte sul fondo, una decina al massimo) tornando al primo posto, intanto senza regina hanno continuato a decimarsi, e noi le abbiamo riprese.
Stasera ricercheremo la regina, ma con poche speranze.
Voi cosa ne dite?

Grazie e buona giornata

Avatar utente
Mr. Clock
Ape bottinatrice
Ape bottinatrice
Messaggi: 824
Iscritto il: 07/06/2014, 18:33
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Milan lē un grànd Milan
Età: 53

Re: Api fuggiasche

Messaggio da Mr. Clock »

Api con la patologia della Primula Rossa non ne avevo mai sentite ...
Per migliorare l'accettazione della nuova arnia i suggerimenti che ti hanno dato gli altri forumisti sono giustissimi, vale a dire spennellare la nuova casetta , all'interno con del miele , un'assicurazione incontrovertibile resta quella di inserire un favo di covata fresca, questo ti dà il maggior risulato , anche perché vuoi mai che durante il primo volo di sciamatura la regina e' rimasta vittima di un gruccione o altro le poverelle si riorganizzano , sì su di un ramo senza sapere cosa fare... se invece doni a loro un favo di covata fresca , meglio se a tutti gli stadi, hai la possibilità , se il glomere o lo sciame sia rimasto orfano nell'immediato riorganizzano una regina.
Memento Mori ... le Api No ! ( se le controlli bene ) altrimenti pure loro hanno i loro. ....

Rispondi