Aethina tumida

Prevenzione, diagnosi e controllo di Aethina tumida
Avatar utente
Claudio
Ape spazzina
Ape spazzina
Messaggi: 202
Iscritto il: 11/06/2013, 20:58
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Claudio »

davide m. ha scritto:La diffusione globale di questo parassita è solo colpa loro.
Anche nostra, che andiamo sempre alla ricerca di un’ape migliore da importare, senza sapere o fingiamo di non sapere che l’abbiamo a casa nostra.
Avatar utente
Claudio
Ape spazzina
Ape spazzina
Messaggi: 202
Iscritto il: 11/06/2013, 20:58
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Claudio »

Memphe83 ha scritto:Una cosa non ho ben chiara: questo coleottero riesce a distruggere solo alveari deboli o tutti quanti?
Incomincia a distruggere gli alveari deboli che non riescono a difendersi, poi quando aumentano di numero, attaccano anche gli alveari forti. D’ora in avanti si deve tenere sempre alta la guardia sia per la varroa sia per l’aethina tumida.
Avatar utente
davide m.
Pupa
Pupa
Messaggi: 169
Iscritto il: 28/07/2014, 11:43
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Molise

Re: Aethina tumida

Messaggio da davide m. »

Claudio ha scritto:Anche nostra, che andiamo sempre alla ricerca di un’ape migliore da importare, senza sapere o fingiamo di non sapere che l’abbiamo a casa nostra.
Ho cominciato quest'anno, ma penso che un bravo apicoltore debba raddoppiarsi le proprie colonie senza acquistare cosiddetti pacchi d'api a un tot al kilo, stock di nuclei a buon prezzo, pacchi di regine carniche importate dalla svizzera da mettere su ligustiche come viene viene, imbastardendo la razza, creando ibridi sconci come le buckfast, ecc.ecc., e ciò si fa a livello artigianale e non industriale, come fanno i nomadisti tedeschi, austriaci, francesi, liguri, romagnoli, veneti, friulani, ecc. che scorrazzano sulle autostrade italiane con tir carichi di migliaia e migliaia di alveari che portano in calabria a caricarsi di parassiti in nome del dio danaro innescando un circolo vizioso senza uscita che porta a rifornirsi di "api migliori" per rimpiazzare le migliaia di colonie perse perché a raddoppiarsi i nuclei artigianalmente ci vuole tempo, soldi, attenzioni, bisogna cercare l'utile a tutti i costi, perché sennò non si fa impresa, non si fa reddito, perché non si danno soldi all'apicoltura e allora chemmenefrega a me, e perché perché perché.. insomma io non farei di tutta l'erba un fascio, ognuno cominci a guardarsi dentro al proprio apiario, e poi si comporti secondo coscienza propria.
Claudio ha scritto:Incomincia a distruggere gli alveari deboli che non riescono a difendersi, poi quando aumentano di numero, attaccano anche gli alveari forti.
Quando l'infestazione ha raggiunto livelli insopportabili le famiglie forti sciamano naturalmente abbandonando l'arnia madre ormai compromessa.
Avatar utente
Ludovica
Ape magazziniera
Ape magazziniera
Messaggi: 332
Iscritto il: 19/07/2013, 12:09
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Ludovica »

Scoperto il quinto focolaio sempre nella zona di Gioia Tauro. Un apicoltore che non aveva denunciato il suo apiario all'ASL si è autodenunciato dopo aver ritrovato l'aethina tumida nei suoi alveari.
Avatar utente
lucio
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 369
Iscritto il: 13/09/2013, 21:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da lucio »

Ludovica ha scritto:Non voglio fare allarmismi ma consiglio agli apicoltori di tutte le regioni di incominciare a preparare le trappole di cartone o plastica e verificare la presenza dell'aethina nei propri alveari.
Ludovica ti hanno ascoltato :)
Hanno pubblicato questo documento.
In aiuto degli apicoltori Calabresi stanno per arrivare in Calabria le Beetle Blaster per catturare gli esemplari adulti di aethina tumida.
Avatar utente
Ludovica
Ape magazziniera
Ape magazziniera
Messaggi: 332
Iscritto il: 19/07/2013, 12:09
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Ludovica »

Grazie Lucio, questo significa che probabilmente si scopriranno nuovi focolai in altre regioni d'Italia.
davide m. ha scritto:Quando l'infestazione ha raggiunto livelli insopportabili le famiglie forti sciamano naturalmente abbandonando l'arnia madre ormai compromessa.
Le famiglie forti riescono a liberarsi delle larve ma non dei coleotteri adulti, bisogna evitare di avere nell'apiario alveari deboli.
L'apicoltore deve cercare tramite le trappole di uccidere più coleotteri adulti possibile in modo che non possano fare uova.
Meno uova= meno larve= meno coleotteri adulti=meno uova= meno larve= meno coleotteri adulti...... e cosi via.
Avatar utente
davide m.
Pupa
Pupa
Messaggi: 169
Iscritto il: 28/07/2014, 11:43
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Molise

Re: Aethina tumida

Messaggio da davide m. »

Ludovica ha scritto:Le famiglie forti riescono a liberarsi delle larve ma non dei coleotteri adulti. L'apicoltore deve cercare tramite le trappole di uccidere più coleotteri adulti possibile in modo che non possano fare uova.
Meno uova= meno larve= meno coleotteri adulti=meno uova= meno larve= meno coleotteri adulti...... e cosi via.
Capito, grazie per il chiarimento Ludovica.
Avatar utente
Claudio
Ape spazzina
Ape spazzina
Messaggi: 202
Iscritto il: 11/06/2013, 20:58
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Claudio »

Sesto focolaio individuato + mappa complessiva.
E' importante sottolineare come i focolai indiduati siano sempre più a Nord.
Immagine
Avatar utente
lucio
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 369
Iscritto il: 13/09/2013, 21:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da lucio »

Atri due focolai nella zona di Rosarno. Ora siamo a otto. :ooh:
Sono in corso anche controlli negli apiari degli apicoltori che hanno fatto nomadismo in Calabria.
Avatar utente
lucio
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 369
Iscritto il: 13/09/2013, 21:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da lucio »

Siamo a 9. :blink1:
Immagine
Avatar utente
Memphe83
Ape magazziniera
Ape magazziniera
Messaggi: 323
Iscritto il: 11/06/2014, 8:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Provincia di Vicenza

Re: Aethina tumida

Messaggio da Memphe83 »

E 12!!!

AAA vendesi 3 famiglie d'api e attrezzatura varia... :sad:
Ut sementem feceris, ita metes.

Cicerone.
Avatar utente
Claudio
Ape spazzina
Ape spazzina
Messaggi: 202
Iscritto il: 11/06/2013, 20:58
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Claudio »

Siamo a 16 :blink1:
Immagine
Avatar utente
Claudio
Ape spazzina
Ape spazzina
Messaggi: 202
Iscritto il: 11/06/2013, 20:58
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Claudio »

Ispezione degli alveari Calabresi e immagini di focolai di Aethina tumida.
Video realizzato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie.
Avatar utente
lucio
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 369
Iscritto il: 13/09/2013, 21:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da lucio »

Avatar utente
Claudio
Ape spazzina
Ape spazzina
Messaggi: 202
Iscritto il: 11/06/2013, 20:58
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Claudio »

Avatar utente
Memphe83
Ape magazziniera
Ape magazziniera
Messaggi: 323
Iscritto il: 11/06/2014, 8:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby
Località: Provincia di Vicenza

Re: Aethina tumida

Messaggio da Memphe83 »

Come alcuni presentivano si sono accorti che il coleottero è qui da mesi e che probabilmente ormai è troppo tardi per la sua eradicazione.
http://www.mieliditalia.it/index.php/sa ... 6-21-35-10

Siamo peggio pure del Portogallo.
Ut sementem feceris, ita metes.

Cicerone.
Avatar utente
Ludovica
Ape magazziniera
Ape magazziniera
Messaggi: 332
Iscritto il: 19/07/2013, 12:09
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Ludovica »

Tutti i 18 apiari sono stati distrutti. :sad:
Controllati 2.885 alveari bruciati 657.
Avatar utente
lucio
Ape ceraiola
Ape ceraiola
Messaggi: 369
Iscritto il: 13/09/2013, 21:44
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da lucio »

Mi spiace per i colleghi Calabresi.
Penso che la distruzione degli apiari abbia solo rallentato la sua diffusione.
Avatar utente
Ludovica
Ape magazziniera
Ape magazziniera
Messaggi: 332
Iscritto il: 19/07/2013, 12:09
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby

Re: Aethina tumida

Messaggio da Ludovica »

Emergenza sanitaria Aethina tumida. La situazione in Calabria, i rischi per l’italia - Franco Mutinelli, IZSVe. Intervento tenuto al Convegno apistico nazionale "Apicoltori nonostante tutto", Lazise (Vr), 5 ottobre 2014
Avatar utente
mielandia
Ape guardiana
Ape guardiana
Messaggi: 445
Iscritto il: 22/04/2014, 13:47
Sesso: Femminile
Apicoltore per: Hobby
Località: Provincia di Torino

Re: Aethina tumida

Messaggio da mielandia »

aggiornamento da ieri sera
sono stata ad un incontro sull'a.t. e dicono che per ora è circoscritta alla calabria, MA non è escluso che possa viaggiare anche fino al nord italia.
in particolare rischiano quegli apicoltori che fanno nomadismo al sud, o comprano pacchi d'ape dal sud, o regine, soprattutto.
a quanto pare la calabria ha l'embargo su tutto il materiale apistico, un danno enorme.
per ora l'unico sistema è il controllo degli alveari, non fare i furbi e denunciare se ne troviamo, e le trappole a brevissimo, a olio che sembrano funzionare, in u.s.a.
la bestiaccia vola, anche per più di 10 km, si infila nelle auto, nei camion, nelle tasche degli apicoltori e tutto dove sente odore di api o miele. i laboratori di smielatura sono a rischio, in teoria non si dovrebbe smielare dopo le 24 ore dalla raccolta.
in ogni caso occorre tenerli perfettamente puliti, così come anche le attrezzature
non abbandonare nulla in apiario, in particolare colonie morte e favi pieni o vuoti lasciati incustoditi
comunque necessita di particolari caratteristiche per poter danneggiare gli alveari, bisogna cercare di mantenerli popolosi e forti.
per ora in italia non c'è alcun farmaco approvato e ricordarsi che quelli accennati sono dannosi anche per le api
spero di essere stata utile
Primo anno: di api nell'arnia non ce ne sono mai troppe