Trattamento invernale

Le malattie delle api, con approfondimenti su sintomi e diagnosi, terapie e cure
Regole del forum
Prima di postare leggere sempre le "Istruzioni per l'uso" e utilizzare il tasto "cerca" in alto a destra di ogni pagina. Grazie per la collaborazione.
Avatar utente
gdp1968
Nuovo Utente
Nuovo Utente
Messaggi: 20
Iscritto il: 30/10/2017, 12:09
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Hobby

Trattamento invernale

Messaggio da gdp1968 »

Sono un hobbista in provincia di Milano.

A novembre normalmente faccio il trattamento con ossalico gocciolato ma, com'è successo lo scorso anno, considerando le temperature invernali miti nella mia zona trovo ancora covata opercolata.
La domanda è questa: dopo aver fatto l'ossalico gocciolato (che non agirebbe sulle celle opercolate) è fattibile/consigliabile fare un ulteriore trattamento con acido formico (tipo varterminator)?

Grazie in anticipo a chi vorrà darmi una risposta.
Avatar utente
Rob
Larva
Larva
Messaggi: 137
Iscritto il: 27/01/2018, 20:47
Sesso: Maschile
Apicoltore per: Lavoro
Località: Brescia, provincia e dintorni..

Re: Trattamento invernale

Messaggio da Rob »

Ciao.. perchè vuoi far un altro trattamento con prodotto diverso? a mio avviso è bene imparare ad usare un prodotto e una tecnica e sfruttare quella.. oltretutto odiernamente il gocciolato vien fatto senza zucchero, sostituito dalla glicerina, pertanto dovrebbe esser più gestibile essendo meno forte sulle api..

il blocco totale della covata non avviene se non in periodi molto freddi, quindi chiaramente una sola applicazione di qualsivoglia metodo non è mai sufficiente..

dovresti valutare lo stato della famiglia per determinare se necessita o meno di un altro ciclo di trattamenti.. e se lo può sopportare..

(qui l a.formico l abbiamo abbandonato almeno dieci anni fa..)